top
logo

Chi è online

Abbiamo 25 visitatori e nessun utente online

Lascia un commento

Invia un commento compilando:

Buon anno nuovo a tutta la CASA GIALLA, ringrazio le maestre che mi hanno aiutato a superare i miei limiti, mostrandomi anche se non piacevole, la verità e un ringraziamento particolare a Suor Fiorangela che nonostante alcune nostre marachelle con il suo cuore magico ci ha sempre perdonato.
Grazie.
 
Data: 01 gennaio 2020
Da: Alessandro Barelli
1 gennaio 2020

Questa mattina il mio papà mi ha detto che io gli ho insegnato la “coerenza”.

Ci siamo svegliati presto, anche oggi, come sempre.
Intorno regnava uno strano silenzio ma il sole si era già affacciato.
Abbiamo deciso di fare due passi, così senza una meta.

Camminando abbiamo trovato, in un prato, un carrello della spesa, di quelli dell’Esselunga. Ho chiesto a mio papà come mai fosse stato buttato in quel prato e mi ha spiegato che forse qualcuno lo ha gettato in questa notte, notte di festa e probabilmente anche di qualche sciocchezza. Ho continuato a fare domande al mio papà chiedendogli chi avrebbe sistemato quel carrello e gli ho chiesto perché non avremmo potuto riportarlo noi all’Esselunga. Ho visto mio papà dubbioso; continuava a dirmi i motivi per i quali fosse meglio non riportarlo. Ad un tratto l’ho interrotto e gli ho chiesto: “Papà ma non sarebbe un gesto di gentilezza portarlo noi all’Esselunga?” Mio papà è stato in silenzio ed abbiamo continuato a camminare. Facendo ritorno a casa nostra mio papà cercava di non farmi passare per la stessa via che avevamo percorso all’andata ma io insistevo. Arrivati di nuovo davanti al carrello mio papà mi ha detto. “Riccardo, ti ringrazio, hai ragione tu. Riportiamo noi il carrello all’Esselunga”. Così, piano piano, vincendo un poco l’imbarazzo della situazione, parlando e scherzando, senza badare troppo alle persone che ci guardavano, abbiamo preso il carrello dal campo e lo abbiamo riportato all’Esselunga.
Siamo stati contenti, forse di più il mio papà a me è sembrato "normale"...

Mio papà mi ha ringraziato perché mi ha detto - ma non so se ho capito bene - che io oggi, il primo giorno dell’anno, gli ho fatto capire, in concreto, cosa significhi “coerenza”. Strano, pensavo che il mio papà certe cose le conoscesse già...

Ho vissuto l’importanza di “essere coerenti” e che forse noi bambini lo siamo più dei nostri adulti: ed allora che sia un 2020 all’insegna di questa coerenza, ciò che è bene e giusto va fatto, sempre… almeno proviamoci!

Riccardo.
 
Data: 01 gennaio 2020
Da: Riccardo
Un tempo che si chiude, nuovo tempo che ci si apre davanti...
Tempo come opportunità, occasione di cura, di apertura agli altri, all'Altro...
Rendiamo grazie per questo anno che si chiude, chiediamo Grazia per quello che verrà.
A tutti, un 2020 di gioia e bellezza!
Teacher Selena
 
Data: 31 dicembre 2019
Da: Selena Maffioletti
Un saluto per tutte le maestre
BUON ANNO
 
Data: 31 dicembre 2019
Da: Riccardo
Un breve pensiero in questi giorni in cui la Magia e il Dolce Mistero del Natale pervadono le nostre case riempiendole d'amore, quell'amore miracoloso che è Dio che si fa uomo, rendendo divino ogni uomo...
La gioia per la nascita del bambino Gesù sia motivo per riempire il tempo e le nostre vite di amore gratuito...
BUON NATALE!
Con affetto
Maestro Fede con Alice, Giulia e Camilla
 
Data: 26 dicembre 2019
Da: Maestro Fede
"Impariamo a sentire l'altro"...
Perchè ognuno di noi, almeno a Natale, impari davvero a sentire l'altro, mettendo a tacere il proprio io, le dicerie, le invidie, le parole inutili.
Solo così, potrà gioire e godere dell'armonia e delle bellezze che il Bambino, figlio di Maria, ci ha donato.
Che sia per tutti un Buon Natale.
Maestra Rosalba
 
Data: 25 dicembre 2019
Da: maestra Rosalba
Dieci giorni fa, alla messa di Natale della Casa Gialla, facevo un parallelo col concerto tenuto anni prima per Amatrice. Allora, la morte, nella canzone di Branduardi era “dura e crudele” e sembrava lontana, oggi invece, dopo il tragico annuncio dato da Suor Fiorangela, non ci è mai stata così vicina.
Adesso, passato il concerto, passata la festa rifletto su questo mondo in cui mi riconosco sempre meno… fatto di selfie, di video, di like dove anche i ricordi vengono oscurati dalla banalità.
Il solstizio d’inverno appena passato ha liquidato il buio e i giorni a venire vedranno sempre più il trionfo della luce. Mi piace allora sperare che qualcosa chiuso dentro di noi possa ancora germogliare e portare quella gioia che credevamo perduta.
Non si è mai veramente spenti finchè si vive nei pensieri di qualcuno.
Buon Natale a tutti
 
Data: 24 dicembre 2019
Da: Rigamonti papà
" Ciao Cecilia,
hai mai sentito dire che la gioia condivisa si raddoppia?
E' per questo che ho pensato a te per condividere una serata che ormai, da anni, riesce sempre ad emozionarmi e a scaldarmi il cuore: la Messa per il Santo Natale che la "Casa Gialla" (così noi chiamiamo affettuosamente la nostra Scuola Cittadini),organizza sabato 14, dicembre. Ci saranno tutti i piccoli abitanti della Casa Gialla e si concluderà con un concerto tenuto dai ragazzi di 5^. Subito dopo la scuola spalancherà il suo antico portone e ci accoglierà per un brindisi, del panettone e cioccolata calda. Poi, se tu vorrai, e se ne avrò il permesso, sarei felicissima di accompagnarti a vedere la mia vecchia aula, il cortile con i quattro tigli...insomma tutti i luoghi a me cari che mi hanno accolta, cresciuta e che hanno visto le mie piccole sconfitte, ma anche le mie grandi gioie. Ti racconterò del "Paese della Felicità", della Suora Magica, del sentiero delle rose e via via fino alla festa finale, lasciandomi trasportare dall'onda dei ricordi. Spero tanto che tu voglia accettare il mio invito, perché da sola sarà bello, ma insieme lo sarà molto di più. Sarà dolcissimo rivivere il passato con il presente accanto!
Con affetto Francesca."
Questa la lettera che Francesca ha scritto alla sua compagna di classe. Mi piace pensare che la Casa Gialla ne sarà orgogliosa...
 
Data: 14 dicembre 2019
Da: Rigamonti mamma
Sta finendo il giorno di S. Lucia,
la notta più lunga che ci sia,
fermiamoci, un momento
chiudiamo gli occhi,
calmiamo l’euforia dei giochi,
di chi li ha attesi
di chi li ha comprati
e proviamo a sentire.
Magari c’è qualcosa anche per noi:
non perdiamolo!
 
Data: 13 dicembre 2019
Da: Un papà
Ciao Casa gialla,
la tua pagina dei commenti tace da un po’.
Ti lascio il mio saluto: è solo il mio pensiero che vola a Te.
Ti ricordo,
E.
 
Data: 02 dicembre 2019
Da: E.

<< Inizio Indietro 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 Avanti Fine >>

Pagina 1 di 101


Invia un commento
* campi obbligatori.
Nome:*
Email:*
Codice sicurezza:
Inserisci il codice di sicurezza:*
Commento:*
Powered by RS Web Solutions

bottom
top

Calendario avvisi/eventi

Gennaio 2020
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

bottom