top
logo

Chi è online

Abbiamo 20 visitatori e nessun utente online

Lascia un commento

Invia un commento compilando:

Cara Casa Gialla, ti auguro un buon Natale!
Tu per me sei come la mia casa, però con più Amore e anche più profumo...
Da AZZURRA Caronti 4A
 
Data: 21 dicembre 2018
Da: Azzurra
… “E’ acqua!”
“No, è mista!”
“E’ neve, nevica”.

Si rincorrono alla finestra e, alzando lo sguardo verso il lampione, guardano cosa cade dal cielo.
La neve e la sua attesa, ogni anno, generano un sentimento di gioia e richiamano forse antiche promesse.

Ci sediamo intorno al tavolo della cucina; la televisione è spenta ma, ascoltiamo qualcosa che non si riesce a sentire: la neve che vorremmo cadesse.

Un biglietto, sul tavolo di fronte al panettone ai tre cioccolati; è del gruppo missionario che ci ricorda che anche questo tempo è quello che ci fa diventare ciò che siamo.

Un papà, contento di questi momenti con i suoi due bambini. Una Casa, quella gialla, che che ci aiuta a riflettere.

Grazie!
 
Data: 19 dicembre 2018
Da: un papà con due bambini
Bello!
A volte basta questa semplice parola per descrivere il concerto che, i ragazzi di quinta, ci hanno regalato sabato scorso.
Mentre li ascoltavo pensavo all’impegno che avevano necessariamente profuso per arrivare a quel risultato che, ogni anno, anche se non frequentiamo più la Casa Gialla, ci regala ricordi ed emozioni.
Già, l’impegno, una parola che sovente i ragazzi (ed anche gli adulti) amano scansare come se fosse la peste nera.
Mentre invece la fatica è una componente essenziale per apprezzare la nostra vita.
La fatica realizza le nostre aspirazioni.
La fatica dà corpo ai nostri sogni.
La fatica fa crescere il nostro io.
La fatica è il sale dei nostri gesti, delle nostre azioni.
Senza di essa, qualsiasi risultato sarebbe insulso e privo di gioia, perché ottenuto senza sacrificio.
La fatica… che passione!
Persino Jovanotti che canta la vita dovrebbe dedicarle una canzone.
Viva la fatica… Viva!

Buon Natale a tutti!
 
Data: 19 dicembre 2018
Da: Rigamonti papà
Cara Santa Lucia,GRAZIE!
Grazie per aver portato un sorriso a chi non ce l'ha.
Grazie di aver preso con te la forza del Bene e di averla trasmessa a tutti noi bambini.
Grazie per aver portato la gentilezza,la gratitudine e la solidarietà,che non manca in questa meravigliosa "CASA GIALLA".
Grazie di esistere.
FRANCESCO 4B
 
Data: 18 dicembre 2018
Da: FRANCESCO VEZZOLI 4^ B
... grazie S. Lucia per le brioches che ci hai fatto avere il giorno della tua festa...

Richi
 
Data: 18 dicembre 2018
Da: Riccardo
Cara S. Lucia,
sei una persona meravigliosa.
non ti sei mai arresa davanti al male.
hai detto un "sì d'amore" alla Famiglia di Dio Trinità.
anche se non hai gli occhi sei comunque felice,e come dice la volpe al Piccolo Principe:"L'essenziale è invisibile agli occhi,si vede solo con il cuore"come fai te.
Ti ringrazio per le brioche e le bibite.
ti voglio bene!
 
Data: 14 dicembre 2018
Da: BEATRICE CAPRA 4^B
Grazie Santa Lucia per aver pensato a tutti noi, bambini della Casa Gialla.
Sei stata molto gentile e dolce, noi per ringraziarti ti promettiamo di comportarci bene.
Ti vogliamo bene.
I bambini della 1^B.
 
Data: 13 dicembre 2018
Da: I bambini della 1^B
Cara Santa Lucia,
ti ringraziamo per la tua gentilezza e bontà. Grazie per tutti i doni che abbiamo trovato questa mattina alla Casa Gialla. Non vediamo l'ora di usare le penne che ci hai donato.
Ti vogliamo tanto bene!
I bambini della 1^A
 
Data: 13 dicembre 2018
Da: I bambini della 1A
... grazie al gruppo teatro e al gruppo missionario ma anche a tutti quei genitori (alcuni li hanno chiamati "angeli invisibili") che hanno reso possibile vivere serate come quelle di sabato sera. Possiamo avere passioni differenti, personalità o attività lavorative diverse, diverse interiorità o modalità di manifestarle ma lo "stare insieme", al di là delle "diversità", rimane un bene prezioso... liberante.
Grazie a Coppi, Presley, Callas, Marconi, Monroe a Santa Lucia ma soprattutto alla Casa Gialla...
 
Data: 04 dicembre 2018
Da: Un papà
In rete in questi giorni ho trovato un video tratto da un programma tv dove alcuni papà si sono messi in gioco danzando con le figlie.
Mi ha dato modo di riflettere e pensare alla famiglia, alle nostre famiglie, ai nostri bambini.
Mi sono emozionato...
Di fronte alla forza dell'amore..
L'amore che viene dalle piccole cose..
L'amore che è trovare del tempo, quel tempo che non è mai abbastanza, quel tempo che corre veloce..
Troviamo del tempo per goderci il nostro amore, troviamo del tempo per vivere la semplicità e la bellezza della famiglia, troviamo del tempo per le cose belle..insieme!
Il tempo è per diventare migliori..
Il tempo è per diventare migliori insieme..
Il tempo è per diventare migliori nelle piccole cose.
Il tempo è per diventare migliori nelle grandi cose.

Maestro Fede
 
Data: 04 dicembre 2018
Da: Federico Bresciani


Invia un commento
* campi obbligatori.
Nome:*
Email:*
Codice sicurezza:
Inserisci il codice di sicurezza:*
Commento:*
Powered by RS Web Solutions

bottom
top

Calendario avvisi/eventi

Gennaio 2021
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

bottom